Attraverso l’impiego delle finiture “traslucide” che hanno la possibilità di diffondere il 70% dell’illuminazione prodotta da una sorgente luminosa è possibile ottenere superfici retroilluminate senza eguali. L’impiego più diffuso attualmente è nei negozi, negli uffici, negli studi medici e non ultimo nel settore navale grazie alle qualità di leggerezza ed elasticità del prodotto.
Inoltre utilizzando il sistema dimmerabile di luci che riduce o aumenta progressivamente la luminosità, è possibile ottenere effetti più o meno intensi di tonalità di bianco mentre il sistema RGB, basato sull’alternanza dei tre colori primari e sulla loro miscelazione prodotta da una centralina elettronica, produce effetti di cambio colore direttamente sul telo retroilluminato. Una soluzione questa ottima per la proiezione e retroproiezione di immagini e filmati.